KRUGER PARK

Vi ricordate tutti i documentari di National Geographic con scene di caccia, animali a palate e praterie sconfinate? Ecco, dimenticateveli perchè il Kruger Park è anche meglio! Quì respirerete Africa allo stato puro e, a seconda del periodo in cui andate, vi troverete a percorrere anche decine di kilometri in totale solitudine.

La mia prima paura quando si visita un sito tanto famoso è ‘sarà troppo turistico’? La risposta, in questo caso, è assolutamente no! Il Kruger non è una disneyland con animali, le strade sono ben segnalate ma integrate nel panorama naturale, i lodge all’interno sono modesti, con piccole clubhouse e ristoranti silenziosi, le camere sono piccole capanne o bungalow spartani e tutt’attorno si respira aria di savana. Non è raro affacciarsi dalla finestra e trovare gli impala che brucano davanti alla vostra porta. La scelta di alloggi è davvero molto ampia.