The ghosts of Villa Pallavicino


Autore: Marco Mosole

 

Lamenti strazianti, flebili melodie e ombre lungo i corridoi deserti. C'è chi sostiene, e sono in molti, che tra le mura in rovina di villa Pallavicino, l'imponente edificio abbandonato che dall'alto del promontorio domina la piana di Ivrea, si aggirino presenze soprannaturali. Quella che dal 1920 fu residenza estiva dei marchesi Pallavicino Mossi, disposta su tre piani, con 21 camere da letto, 10 bagni, biblioteca e cappella privata (tuttora consacrata), sarebbe oggi triste dimora dell'anima inquieta di una bimba schizofrenica, la cui morte pare avvolta nel mistero. Si suicidò o fu uccisa dalla madre nella stanza dalle pareti azzurre al secondo piano?

 


 

IMG_2497_Detail-1

IMG_2497_Detail-1

IMG_2503_Detail-1

IMG_2503_Detail-1

IMG_2506_Detail-1

IMG_2506_Detail-1

Lascia un commento